Papa

Cos’è l’arte, cos’è la poesia, cos’è la musica?
Può capitare di sperimentare momenti straordinari, di forte tensione emotiva: per esempio davanti a un fenomeno naturale ( un paesaggio dalla cima della montagna, un’ alba o un tramonto sulla spiaggia), o in seguito a una vicenda che colpisce in modo particolare la nostra sensibilità. In casi come questi moltissimi uomini rimangono come sopraffatti, ripiegati sulla propria emozione, muti e incapaci di qualsiasi gesto. Solo alcuni riescono a esprimere queste emozioni, a comunicarle, trasformando le emozioni in gesti, in canto, in parole, in linee, in colori: queste persone sono Gli Artisti, tra i quali ritroviamo certamente anche i poeti. L’emozione vissuta da un artista, non è di natura differente da quella provata dal resto dell’umanità. Il genio è spesso un anticipatore, una persona che ha percorso prima di altri un determinato cammino, rischiando la derisione e l’impopolarità. Nella storia numerosi sono stati i casi di incomprensione di cui furono vittime coloro che solo in seguito, e spesso dopo la morte, vennero definiti “geni” ma che in realtà trascorsero gran parte della loro vita nell’isolamento e nell’emarginazione. L’artista è colui che , da semplice ricevitore, come lo sono tutti, delle vibrazioni universali che ci circondano, è in grado di scendere maggiormente nelle profondità dell’animo umano. E’ il momento di viaggiare senza muoversi. Sono ali per volare. Elisabetta Sanguedolce.

Lascia un commento

*